ISO 9001 – BS OHSAS 18001

POLITICA SISTEMA QUALITA’

TUVIl presente documento dà evidenza oggettiva dell’impegno della Direzione Generale della BALDI SODANO per implementare, sviluppare e migliorare in maniera continua l’efficienza del proprio Sistema Gestione Qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001.

A tal proposito la Direzione ha previsto i seguenti obiettivi:

1. definire e soddisfare in modo sistematico le esigenze e le aspettative dei clienti;
2. attuare programmi volti a migliorare il rapporto con l’ambiente;
3. rispettare gli obblighi imposti dalle leggi o dai regolamenti applicabili;
4. soddisfare i requisiti di cui sopra attraverso l’implementazione e l’applicazione in maniera efficace del Sistema Gestione Qualità in tutti i processi aziendali;
5. difendere la sicurezza sul lavoro e la tutela della salute;
6. riesaminare periodicamente il Sistema Gestione Qualità per verificare la sua efficacia e, in caso di necessità, prevedere opportune Azioni Preventive e Correttive;
7. divulgare la filosofia della qualità, compresa la politica stessa, sia all’interno che all’esterno dell’azienda;
8. ottenere un miglioramento continuo dei prodotti, del sistema dei processi e, conseguentemente dell’intero Sistema di Gestione Aziendale.

Punto e lineaÈ convinzione della società che una tale politica per la qualità porti vantaggi concreti all’azienda ed ai clienti in misura tale da comportare il soddisfacimento di entrambi e che pertanto la certificazione del Sistema di Gestione per la Qualità sia un obiettivo raggiungere e da mantenere negli anni a venire.

la BALDI SODANO inoltre:

per migliorare le sue performance e la qualità aziendale ha investito nella certificazione OHSAS 18001 per evitare: Condizioni e fattori che influenzano o possono influenzare la salute e la sicurezza dei lavoratori dipendenti o degli altri lavoratori (inclusi i lavoratori temporanei e il personale dei contratti) i visitatori ed ogni altra persona nell’ambiente di lavoro 

OHSAS 18001 rappresenta uno strumento organizzativo che consente di gestire in modo organico e sistematico la sicurezza dei lavoratori senza sconvolgere la struttura organizzativa aziendale, puntando sui seguenti requisiti:

  • adozione di una politica per la gestione della sicurezza;
  • identificazione dei pericoli, valutazione dei rischi e individuazione delle modalità di controllo, in stretta connessione alle prescrizioni legislative o altre adottate;
  • definizione di programmi e obiettivi specifici attuando la logica del Plan Do Check Act;
  • definizione di compiti e responsabilità;
  • formazione, addestramento e coinvolgimento del personale;
  • modalità di consultazione e comunicazione con i dipendenti e le parti interessate;
  • gestione controllata della documentazione;
  • attuazione delle modalità di controllo delle attività connesse a rischi significativi identificati, inclusi processi, quali la progettazione e la manutenzione;
  • preparazione di misure atte a individuare, prevenire e controllare i possibili eventi accidentali (infortuni e mancati incidenti) ed emergenze;
  • monitoraggio e misurazione delle prestazioni del sistema per la sicurezza e salute, nonché per il mantenimento della conformità legislativa;
  • definizione e realizzazione di controlli sistematici (infortuni, incidenti, non conformità, azioni correttive e preventive) e periodici sull’adeguatezza del sistema gestionale;
  • individuazione e valutazione dei rischi e pericoli connessi alle attività svolte da terzi presso il sito dell’organizzazione.